01. SOSTANTIVI  E  PRONOMI  PERSONALI  ASESSUATI

Come spesso accennato durante le lezioni, in inglese si evita da tempo l’uso di sostantivi considerati “sessisti”, cioè legati al genere.

Si privilegia quindi  police officer al posto di  policeman /womanchairperson  invece di chairmanfirefighter al posto di firemanSteward e hostess sono sostituiti da flight attendant, man-made da syntethicMan/men usati in senso generale (l’uomo/l’essere umano) e mankind  (il genere umano) lasciano il posto rispettivamente a  people, a humanity  o a the human race , termini – questi due ultimi – nei quali la parola man  permane, ma in modo “diluito”.

In quest’ottica si affermano anche nuove tendenze grammaticali. Ad esempio in Every child loves his parents la presenza del possessivo maschile his comporta una valenza maschilista ritenuta da evitare.  Forme combinate di singolare e di plurale, con tutte le conseguenze del caso, hanno invece l’effetto di prevenire la connotazione sessista.

Rimodulando quindi la precedente frase  in Every child  loves  their  parents  (verbo singolare + possessivo plurale)  si evita ogni discriminazione, grazie all’uso del possessivo plurale che è indistinto come genere. Un altro esempio potrebbe essere  When a person gets married, they have to start thinking about their responsibilities.

Sono anche tendenzialmente popolari nuove forme di pronomi personali indifferenziati dal punto del vista del genere, come “ze” (= he, she), “hir” (= him, her), che hanno la forma del possessivo “hirs” (= his, hers) ecc.

Si ha quindi   ze gives hirs book to hir  in luogo di she/he gives her/his book to her/him, introducendo possibili malintesi che solo il contesto o altre precisazioni potranno chiarire. In alcune parti del mondo l’uso di un linguaggio non sessista – quello che sembrava solo una moda – è già oggetto di attenzione legislativa.

Cliccate sul seguente link per leggere un recente articolo al riguardo. Utilizzando parole chiave potrete effettuare una ricerca più approfondita su internet consultando sull’argomento pubblicazioni disponibili in inglese.

.

Roberto Maritan          Rev. 150703       Pubblicato su  https://robmarit.wordpress.com